venerdì 14 aprile 2017

Crostata di ricotta al wishky per The Recipe-Tionist

Aprile dolce dormire è un proverbio popolare che rispecchia questo periodo dove mi sembra d'essere sempre in ritardo, a volte penso lo faccio domani tanto c'è tempo quante volte ce lo siamo dette e poi immancabilmente arriviamo trafelate alla scadenza.
Ci sono però appuntamenti a cui io non voglio mancare e allora eccomi qui quasi sul filo di lana a partecipare al The Recipe-Tionist di Elisa - Cuocicucidici che questo mese ci ha permesso di conoscere e riproporre una ricetta di Cristiana - Beufealamode, che ammiro per tutte le sue ricette che amerei riproporre con il quinto quarto, ma qui per molte manca l'ingrediente base.

Ho viaggiato nel suo blog da una ricetta all'altra ma il tempo è velato sommerso da impegni vari e così ho cercatoto qualche cosa di più semplice, ma non meno delizioso che mi permettesse d'esserci.
Quella che ho scelto è una torta deliziosa per l'ingrediente usato e particolare perchè è presente anche nella base, creando una frolla meravigliosa.

Un dolce in cui si uniscono due donne meravigliose, Cristiana vincitrice del recipe-tionist e Ale che ha divulgato la ricetta 


Dosi tortiera da 20 cm 
(le dosi sono adattate alla mia tortiera)

per la base
177 g ricotta
177 g farina 00
147 g burro 
1/2 cucchiaio di zucchero

per il ripieno
236 g ricotta
177 g zucchero a velo (potete ridurre fino a 150 g)
1 tuorlo piccoli
whisky (mezzo bicchierino)

Preparare la base come una normale frolla, mescolando tutti gli ingredienti e manipolando il meno possibile, poi lasciar riposare per un'oretta in frigo.
Dopo il riposo con 3/4 della pasta rivestire uno stampo da crostata imburrato o foderato con carta forno se non è di quelli apribili, passarlo per una decina di minuti in freezer e poi cuocere la frolla in bianco per 15 minuti a 180°
Preparare il ripieno mentre la base cuoce, montare con una frusta la ricotta con lo zucchero, aggiungere il tuorlo, sempre montando e infine il whisky.
Con la crema preparata riempire il guscio di frolla e poi decorarlo formando una griglia con il resto della frolla avanzata (io mi preparo prima le strisce per la griglia e poi le lascio in frigorifero fino all'uso). Una volta formata la griglia, negli spazi ho aggiunto qualche scaglietta di cioccolato fondente.
Infornare a 180° per circa 30 minuti, se scurisce troppo in superficie coprirla con un po' d'alluminio.
Farla raffreddare nello stampo prima di sformarla, spolverizzare con zucchero a velo
Il giorno successivo è anche più buona
Questo il mio contributo per

Stampa tutto il post

2 commenti:

  1. Questa è una ricetta che conosco da tanti anni, quasi da quanti sono quelli in cui conosco Ale...e ci credi che impegni di qua e impegni di qua...non ho ancora mai fatto??? Grazie a te , a Cri prima...tornerò alle origini e la farò..prima che la ricotta termini di essere "diversa" per i primi caldi...una buonissima Pasqua cara Manu e grazie per esserci arrivata, un abbraccio Flavia

    RispondiElimina
  2. Questa crostata è super! La ricordo perfettamente: ottima scelta. Sono proprio contenta che tu sia riuscita a partecipare. Grazie mille cri

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails