domenica 31 maggio 2009

Semifreddo al cioccolato bianco ....... un castello

Come qualcuno sa circa un mese fa sono stata contattata per una collaborazione con la Silkomart e io visto che dovevo solo cucinare ho accettato subito
Settimana scorsa mi sono così arrivati alcuni stampi tra cui questo ............ il castello
Come l'ho visto mi sono subito detta:
"............ che peccato no avere bimbi piccoli .............."
ma poi pensando all'estate e al mare mi sono ricordata che a fare i castelli di sabbia si divertono sempre di più gli adulti dei ragazzi e sono molto spesso delle bellissime costruzioni
e cosi eccomi qui con il mio castello




E' un semifreddo al cioccolato bianco veramente delizioso

400gr cioccolato bianco
700gr panna fresca
4 uova (separando tuorli ed albumi)
160gr zucchero
4gr agar agar
1 fondo di pan di spagna

Le basi si possono preparare tutte prima (come nelle foto), ma nella descrizione ne parlo un po' alla volta per semplicità descrittiva

Tagliare il cioccolato a pezzettini e metterlo a sciogliere bene a bagnomaria
Nel frattempo in un padellino mettere 60gr di zucchero e con un po’ d’acqua (un cucchiaio) portarlo a 121° o fino a quando filerà quindi unirlo a filo ai tuorli che avremo leggermente montato e continuare a montare fino a raffreddamento …………….. avremmo così pastorizzato i tuorli

Riscaldare 100gr di panna (prendendola dal totale) e quando sarà al punto di bollore aggiungere l’agar e mescolare bene fino a scioglierla per un paio di minuti (1) poi aggiungere il tutto gradatamente al cioccolato fuso (2).
Quando avremo ben amalgamato il cioccolato con la panna e l’agar lo andiamo ad aggiungere ai nostri tuorli pastorizzati, mescolando anche in questo caso molto bene

Nb: l’uso dell’agar in questo caso è molto ridotto perché mi serve solo per dare un attimo di consistenza al semifreddo, se si volesse invece fare un dolce più sostenuto da tenere in frigo bisogna raddoppiare abbondantemente la dose di agar agar

A questo punto mentre il nostro composto con i tuorli si raffreddano leggermente andiamo a montare la panna e poi a pastorizzare gli albumi
Si procede come per i tuorli, con lo zucchero rimasto e un po’ d’acqua si cuoce lo zucchero fino ai 121° e poi si aggiunge gradatamente a filo agli albumi che avremmo già iniziato a montare e si continua a montare fino a raffreddamento ottenendo una meringa densa

A questa meringa aggiungere delicatamente il composto di tuorli+ciocco+agar (3) e poi tutto assieme lo aggiungeremo alla nostra panna che abbiamo in precedenza montata (4)


Adesso la nostra base di semifreddo è pronta per essere messa nello stampo
Io questa volta ho uno stampo particolare a forma di castello della SilikomartInizio a versare la crema nello stampo cercando di riempire tutti i buchi, alterno gli strati con del cioccolato fondente tritato finemente fino a riempire quasi tutto lo stampo, per ultimo metto il mio fondo di pan di spagna
A questo punto il semifreddo ha solo bisogno di riposare in freezer per 12-24 ore, io preferisco farlo il giorno prima essendo lo stampo grande, se si facesse in monoporzioni basterebbero anche poche ore

Trascorso il tempo di raffreddamento si sforma il dolce, si può aiutarsi immergendolo per un secondo in acqua calda e si decora a piacere liberando la nostra fantasia

Ad un castello che si rispetti non può mancare di certo il fossato, ho grattuggiato della pasta di zucchero azzurra

Il portone e il ponte sono stati fatti con cioccolato fondente fuso
per la strada che porta al castello ho usato un po' di truccioli di cioccolato bianco
l'astice invece, come ricordo marino, è stato fatto con delle fragole su una base di cioccolato bianco
Ecco il castello completo
E non poteva certo mancare il taglio della fetta
Semplicemente delizioso
Direi che il castello ha avuto successo
Le foto sono tante ......................... ma quale eliminare!!!!
Continua a leggere....

giovedì 28 maggio 2009

Involtini ripieni pomodoro e mozzarella

L'estate s'avvicina ...................... anzi in questi giorni ha già fatto capolino
con il caldo si desidera qualcosa di fresco
Noi a pranzo mangiamo solo della verdura e un secondo .................. e per questo mi piace sia sfizioso come questi involtini


Fettine di polpa di maiale
mozzarella
pomodorini pachino o datterini
zucchini
pepe sale prezzemolo

Prendere le fettine di polpa di maiale e mettendole nella carta forno aiutandosi con il mattarello a stenderle sottili


tagliare la mozzarella a fettine sottili e anche i pomodorini
tagliare a strisce sottili per il lungo uno zucchino e tuffarle in acqua bollente per un minuto (se le abbiamo tagliate molto sottili non serve)
Prendere una fettina di carne salare e pepare sopra mettere delle fettine di mozzarella e i pomodorini a fettine spolverrare leggermente con del pane gratuggiato e un po' d'origano



Arrotolare delicatamente le nostre fettine e chiuderle avvolgendole con delle fettine di zucchino



Mettere i nostri fagottini in una padella antiaderente e farli rosolare con un filo d'olio delicatamente da entrambe le parti
aggiungere poi un bel bicchiere di vino bianco e una dadolata di pomodorini continuare la cottura per circa 10-15 minuti togliere i pomodorini prima che si spapolino tutti e metterli da parte



A cottura ultimata lasciare riposare un po' i nostri involtini mettere sul piatto la nostra dadolata di pomodorini
tagliare a fettine i nostri involtini e metterli sulla dadolata
spolverare con un pizzico di prezzemolo e servire


Sono deliziosi almeno per me
Continua a leggere....

martedì 26 maggio 2009

Premi grazie a tutti

Quest'inizio settimana sono pievuti regali e premi
e vi ringrazio tutti

ho ricevuto questo splendido premio "Super chef " da Morena
è un premio che accetto con orgoglio




non posso non assegnarlo è troppo bello lo passo assieme al giochino a:

Anna ............ unisce con amore la cucina italiana e giapponese
Lory .................... mi piace la sua cucina
Rossa di sera ..... è bravissima e versatile
Sarachan ............ è bravissima ed è un periodo particolare per lei
Sara .................... giovanissima e bravissima
manu e silvia ..... anche loro bravissime
Katia ................... mi piace come cucina


Poi sono stata invitata a partecipare
a questo giochino da Elisa
le regole sono semplicissime e soprattutto solo 2:
- scrivere 7 cose che ci caratterizzano
-passarlo a 7 blogger

Io sono
- abbastanza pignola e testarda
- amo cucinare
- sempre pronta ad aiutare
- dovrei pensare un po' di più a me stessa
- odio l'ipocrisia
- mi piace l'amicizia anche se ho poche amiche
- se sono nervosa o arrabbiata mi sfogo cucinando

Scusate non arrivo a passare a consegnarli
lo farò questa sera ma se passate prima prendeteli pure

anche il giochino lo completerò questa sera, .................... parlare di se non è mai facile
Continua a leggere....

domenica 24 maggio 2009

Profumo di fiori per ........... una 14enne

Questa è una torta nata un po' per caso per la festa di mia nipote con le sue amiche
mi aveva chiesto di prepararle solo dei salatini e girelle farcite,
ma avevo dei colori che arrivavano da lontano ............. e volevo provarli ................ era tanto che non avevo tempo di farlo
e poi volevo provare anche la pasta di zucchero e così non potevo farmi scappare questa occasione
posso anticiparvi che la festeggiata ha gradito la sorpresa


Per la torta ho fatto una paradiso di Morena
adattando le dosi alla teglia

150gr burro
130gr zucchero a velo
45gr zucchero semolato
100gr farina
65gr maizena
5 tuorli + 3 albumi
1 cucchiaino lievito

marmellata di albicocche per farcitura

Montare molto bene il burro con lo zucchero a velo
poi continuando a montare aggiungere i tuorli ed infine la farina con il lievito

Nel frattempo a parte montare gli albumi con lo zucchero e poi aggiungerli delicatamente al composto
mettere nella tortiera ed infornare per 30 minuti a 180°


La copertura e le decorazioni sono in pasta di zucchero

Ecco la torta
scusate non c'è la foto della foto perchè se la sono portata via e mi hanno detta che è sparita


Calle


Rose

Roselline

Scusate se le foto sono tante, ma per paura non venissero ne ho fatte molte e adesso mi dispiace eliminarle e qui un piccolo collage

Posso dirvi che non è perfetta, ma ne sono soddisfatta
Continua a leggere....

Pasta di zucchero con miele

Per le decorazioni ci sono varie pasta che si possono utilizzare oggi vi presento la pasta di zucchero con miele al post del glucosio
ricetta presa da cook

30gr acqua
5gr gelatina
50gr miele
450gr zucchero a velo

Mettere la gelatina ad ammorbidire in un po' d'acqua, poi aggiungerla al miele e all'acqua e metterla sul fuoco a sciogliere, basteranno pochi istanti
Appena sciolta aggiungerla allo zucchero a velo che avremmo messo in una ciotola e mescolare bene fino a quando sarò tutto amalgamato e si sarà formata una palla (scusate mancano le foto dei passaggi)

Lasciare raffreddare l'impasto e se poi risultasse ancora un po' appiccicoso aggiungere un po' di zucchero a velo e amalgamarlo bene

Adesso la nostra pasta è pronta per essere colorata o per fare le nostre creazioni


Per fare la calla stendere un po' di pasta e ritagliare il petalo della forma appropriata (dalla foto si vede)
poi con un po' d'impasto fare il pistillo e per creare l'aspetto del polline passarlo in un po' di semola con del colorante giallo, poi appoggiarlo nella parte bassa del petalo e poi avvolgerci intorno il petalo

e qui in anteprima

la torta fatta oggi con la pasta di zucchero



Basta solo liberare la fantasia

Continua a leggere....

venerdì 22 maggio 2009

Tre bellissimi premi e ...... grazie

In questi giorni oltre ai regali per il mio compleanno, tra cui tutti i vostri affettuosi auguri,
ho ricevuto anche questi tre graditi premi i primi due me li ha donati la carissima Morena e l'altro Mikkey


Dunque il bellissimo premio SIMPATIA ha delle Regole..e cioè:
Raccontare una Barzelletta o un aneddoto divertente
Passarlo ad altri 5 Blog

Io di barzellette non ne so proprio e sopratutto non sono mai stata capace di raccontarle, però posso raccontare un aneddoto simpatico capitato proprio a me ieri ...........

Come sapete ieri era il mio compleanno e sono uscita a mangiare la pizza con due mie amiche, il mio piccolo era partito al mattino per una gita di due giorni a Verona

La sera precedente gli avevo chiesto se mi telefonava, ma lui ..........

" ............ mamma gli auguri te li faccio la mattina prima di partire quindi non serve che ti telefoni ......"
così la sera esco con le amiche e dopo la pizza torniamo al bar dell'albergo di una di loro e ci mangiamo il semifreddo che avevo portato
Squilla il telefonino ...................... è Stefano .......... il mio piccolo .............. rispondo tutta contenta ...................... immaginatevi la scena !!!!!
"Ciao mamma.......... "
"Ciao tesoro, tutto bene? Dimmi ............ "
"Si bene .................... com'è andato il giro ? "
e io "Che cosa?" ....................... non avevo proprio capito stavo pensando che volesse raccontarmi la sua gita
" Si dai chi ha vinto la tappa oggi ? ............... DeLuca ha ancora la maglia rosa? "
" .................... la tappa è stata vinta da ................... Cavendish e si DeLuca è ancora con la maglia rosa................... "
" Grazie ciao " ........ tuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

Beh potete immaginare la mia faccia ...................
con le mie amiche ci siamo fatte una bella risata a pensare come sono i figli
certo l'orgoglio di mamma avrebbe voluto una telefonata diversa, ma vuol dire che stanno bene se non telefonano per lamentarsi .....................
tanto quando serve qualche cosa sanno sempre dove trovarci .............


Tutti e tre i premi sono bellissimi, concedetemi questa volta di non consegnarli

chiunque passi di qua e vuol prenderne uno o tutti e tre può farlo, mi farà solo un immenso piacere

Vorrei ringraziare veramente le carissime Anna e Morena per le bellissime parole e attenzioni che hanno avuto per me in occasione del mio compleanno

Continua a leggere....

mercoledì 20 maggio 2009

46anni e .................. un regalo per voi

Carissime oggi compio gli anni
sono già 46 .............................. ma non li sento

ho pensato di preparare per le mie amiche
e virtualmente per voi
una piccolo semifreddo
........................ quello di Montersino (ve lo ricordate!!!)

la costruzione delle mini sfoglie ................. diametro 10cm

e il semifreddo come verrà cosegnato a tutte le mie amiche
dovrò consegnarlo di corsa con questo clima !!!!!!

Prendetene pure uno
Baci e grazie
Continua a leggere....

martedì 19 maggio 2009

Il mio risotto primavera .......... con pentola a pressione

Il risotto è un piatto che a me piace moltissimo, sono sempre diversi perchè dipende moltissimo dagli ingredienti a mia disposizione

Questo è il mio risotto primavera

350gr riso per risotti
750gr brodo di verdure
1 zucchina media
1 carota media
1 o 2 cippollotti
vino bianco
sale pepe
Prendere le nostre verdure e tagliarle a cubetti regolari, poi metterle a rosolare nella pentola a pressione con un goccio d'olio. Iniziare mettendo il cippollotto e dopo un paio di minuti gli zucchini e la carota.
Rosolare solo per qualche minuto, solo per far insaporire le verdure
Aggiungere il riso e far tostare leggermente con un po' di vino bianco

Appena il vino sarà evaporato aggiungere il brodo caldo e mescolare bene, se il brodo non è salato aggiungere sale e pepe o un dado
Il brodo deve coprire bene il nostro riso circa un dito di liquido sopra il riso, se avete dubbi mettetene un goccio in pìù

Chiudere la pentola a pressione e tenere il fuoco vivace fino a quando inizia a fischiare, a questo punto abbassare la fiamma al minimo e calcolare 7 minuti di cottura

Trascorso il tempo di cottura, far svaporare la pentola
Adesso mantecare il riso con una bella noce di burro, un po' di grana e un po' di prezzemolo fresco
Regolare di sale e pepe


Se abbiamo messo più brodo e il risotto risulta un po' liquido, farlo andare per qualche minuto
Se invece ne abbiamo messo di meno e il risotto risulta un po' asciutto, aggiungere un po' di latte e mantecare bene


Ecco il risotto primavera accompagnato con pane arabo

Delizioso


Anche con questa ricetta
vorrei partecipare alla bellissima raccolta di
Elga di Semi di papavero
Continua a leggere....

domenica 17 maggio 2009

Rotoli di zucchine con robiola

Primo molto delicato e stuzzicante vecchissima ricetta tratta da "Sale&Pepe"

4 foglie pasta fresca per lasagne 15x22 circa
250gr zucchine novelle
200gr robiola
foglie basilico
30gr pinoli
grana grattuggiato
spicchio aglio
50gr burro
olio sale e pepe

Tagliare le zucchine a julienne e metterle a rosolare per qualche minuto in una padella con burro, sale e pepe poi spegnere e far raffreddare



A parte in una terrina mescolare la robiola con una bella manciata di grana, sale e pepe aggiungerla poi alle zucchine rosolate e raffreddate e amalgamare bene gli ingredienti



Se si usano delle lasagne secche bisogna lessarle in acqua bollente e poi metterle ad asciugare su un canovaccio
Se si usano lasagne fresche questo passaggio si può saltare

Mettere la lasagna su della certa forno imburrata (si può anche non imburrare e mettere la carta in un secondo momento )
su ogni lasagna mettere parte del composto e poi arrotolare come fosse un canellone



Avvolgere ogni rotolo nella carta forno che chiuderemo alle estremita con del filo


Metterli in una teglia e cuocerli in forno caldo a 180° per 10 minuti circa
Si possono anche preparare qualche ora prima e cuocerli ad ora di cena

Far rosolare l'aglio in un pentolino con l'olio, poi togliere dal fuoco ed aggiungere una bella manciata di foglie di basilico tritate, togliere lo spicchio d'aglio
In un padellino antiaderente tostare per qualche minuto i pinoli



Sfornare i nostri rotoli di pasta, togliere la carta e tagliarli a fettine (4-5)


Mettere i pezzi sui piatti ............... meglio se riscaldati (si possono anche tagliare direttamente sul piatto) cospargere con una manciata di grana e completare con un po' di pinoli e il nostro olio al basilico


un gusto delicatissimo
si potrebbero aggiungere, nel ripieno, anche dei fiori di zucchina


Veramente delizioso per una cena particolare e delicata come questa dove ho fatto doppia dose
Continua a leggere....
Related Posts with Thumbnails