giovedì 30 aprile 2009

Gelato ai mirtilli ............ doppia versione

Questo è un fantastico gelato ai mirtilli, che ho fatto l'estate scorsa, pensavo di aspettare l'estate per rifarlo coi mirtilli freschi e postarlo,
però oggi ho visto la raccolta di Stefania e non ho resistito, vi presento due versioni

Si può farlo anche con i mirtilli congelati, ma è veramente meraviglioso con i mirtilli di bosco

Io l'ho accompagnato con le mie sigarette russe

Gelato ai mirtillli n.1

2 tuorli
100gr zucchero
100ml latte
200ml panna
200ml mirtilli di bosco
Succo limone

Sbattere in un pentolino i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi poi aggiungere il latte e mettere sul fuoco fino a quando la crema si addensa, poi mettere a raffreddare



Nel frattempo mettere i nostri mirtilli in una coppa con un cucchiaio di zucchero e poi spruzzarli con del limone
Montare la panna



Quando la crema di latte e uova sarà raffreddata aggiungerla lentamente alla panna e mescolare lentamente per non smontarla

Mescolare il tutto e mettere a raffreddare (si può mettere la nostra ciotola in una più grande con del giaccio dentro)



Poi aggiungere i mirtilli che nel frattempo avremmo frullato
Quando la crema sarà raffreddata e avrete aggiunto i mirtilli accendere la gelatiera e mettere il nostro composto per il tempo indicato dalla propria gelatiera .......... per me circa 40 minuti


Quando il gelato sarò pronto metterlo in freezer per un’oretta

Mentre il gelato finisce di raffreddarsi noi possiamo preparare, se non le abbiamo già, le nostre sigarette russe d’accompagnamento


Gelato ai mirtilli n.2

2 albumi
100gr zucchero
50ml acqua
200ml panna
200ml mirtilli freschi

Mettere in un pentolino lo zucchero con l’acqua e mettere sul fuoco fino a quando si arriverà al punto delle grandi bolle e lo zucchero fa il filo



Nel frattempo finche si prepara lo zucchero iniziare a montare gli albumi

Quando lo zucchero è pronto aggiungerlo a filo agli albumi che continueremo a montare fino a quando saranno freddi, si fa così una meringa all'italiana ed abbiamo la pastorizzazione delle uova



Preparare i mirtilli frullati come fatto per la versione precedente (frullarli con limone e un cucchiaio di zucchero)
Montare la panna e poi aggiungerla lentamente agli albumi montati ed infine aggiungere anche i mirtilli frullati

Mettere poi il tutto a raffreddare per un po’ poi mettere in moto la nostra gelatiera e aggiungere il composto



Quando il nostro gelato sarà pronto metterlo per un ora circa in freezer
Adesso potete gustarvelo evi assicuro che è veramente gustosissimo



I due gelati sono gustosissimi, il primo è leggermente più cremoso del secondo, ma come gelato alla frutta mi piace moltissimo anche il secondo





con questo splendido gelato vorrei partecipare alla raccolta di Stefania,

che non potevo lasciarmi scappare
Continua a leggere....

Sigarette russe

Biscottini molto semplici e decorativi, danno eleganza ai nostri dolci

Sigarette Russe circa 14-15 pezzi

1 albume grande
50gr zucchero
45gr burro fuso
40gr farina bianca

Accendere il forno a 180°
In una ciotola sbattere gli albumi con lo zucchero finché è bello liscio e poi aggiungere il burro continuando a sbattere
Infine aggiungere la farina e mescolare bene

Mettere su della carta forno un cucchiaino di pasta e con un coltello (o una spatola) allargarlo tanto da formare un cerchio sottile da 9cm di diametro



Fare solo 2-3 sigarette alla volta, perché devono essere arrotolate ancora molto calde
Cuocere in forno per 4-5 minuti o finchè sono dorati
Staccarli dalla placca con una spatola e subito arrotolarli attorno a un manico di un mestolo di legno

Farle raffreddare su una griglia
Procedere a cuocere le altre sigarette russe

Una volta fredde si possono accompagnare a una crema, un gelato ........
Si possono conservare anche una settimana
Continua a leggere....

mercoledì 29 aprile 2009

Simil pane arabo con pm di .............. Federica


Questo è un bellissimo e buonissimo pane da fare con pasta madre, la ricetta è della carissima Federica (EmOmar) di cook che ringrazio per avermi permesso di postare la sua ricetta

Quante volte ci troviamo con troppa pm e non abbiamo tempo di fare il pane .............. adesso non ci sono più problemi

Pasta madre rinfrescata (o avanzo di rinfresco)
sale

Prendere della pm rinfrescata, o un avanzo di rinfresco, circa 50gr per ogni pezzo
Sciogliere un po' di sale in goccio d'acqua e impastarlo con la pm aggiungendo un po' di farina se serve fino ad avere un panetto asciutto ma morbido

Dividere il panetto in tante palline da 50gr circa e poi con il mattarello tirarle in una sfoglia sottile, deve essere tutta bella uniforme, per facilitare la stesura infarinare bene il piano di lavoro

Riscaldare nel frattempo una teglia, io ho una pentola piatta che uso anche per le crepes, quando sarà bella calda metterci sopra a nostra sfoglietta, naturalmente togliere la farina in eccesso

Quasi subito la nostra pasta incomincerà a fare delle bolle, quindi girarla senza romperla e vedrete che le bolle diventeranno una super bolla

Appena cotta metterla su un piatto e continuare con le altre "piadine"
L'aria interna permetterà ai due strati del nostro pane di separarsi per poter poi essere farcito
La super bolla.....................



Un bolla più piccola farcita

Importante è cuocere le sfoglie appena stese perchè si seccano in fretta e non si gonfieranno, però anche in questo caso sono buone

la super bolla farcita .................
un pranzo light con la prima insalatina dell'orto

una presentazione un po' diversa farcito con del lardo
decorato con calle di lardo-carote


Veramente delizioso e velocissimo da fare quando ci si accorge che non c'è più pane per cena

Vorrei ringraziare anche Stefania per il premio che mi donato

Questa volta vorrei passarlo a tutti coloro

che passano di qua e che gradiscono averlo

Continua a leggere....

martedì 28 aprile 2009

Sesamini ..... per lo sport sempre pronti

Molto spesso quando si fanno degli sforzi, dello sport si può sentire l'esigenza di avere qualcosa da sgranocchiare e allora ecco i sesamini


Zucchero
aceto bianco
acqua
miele
semi di sesamo

In un pentolino mettere lo zucchero (100gr), un cucchiaio d'acqua, uno d'aceto bianco, due cucchiai di miele e mettere sulla fiamma bassa, comportarsi come nel caramello
Un po' alla volta lo zucchero inizierà a caramellare quando sarà di un bel colore biondo, togliere dal fuoco e aggiungere i semi di sesamo e mescolare bene


Nel frattempo avremmo preparato un foglio di carta forno (calcolare che si deve piegare a metà) unto con un po' d'olio

Mettere appena pronto, il nostro caramello con il sesamo sulla carta forno, ripiegare sopra un lembo e incominciare subito a tirarlo in una sfoglia sottile
Prima che si raffreddi tagliarlo con una spatola, un po' unta, in pezzetti uniformi, poi lasciare raffreddare completamente


Una volta raffreddato i pezzetti si staccheranno con facilità
per conservarli o portarseli dietro si possono avvolgere in carta forno

I ragazzi quando fanno sport li gradiscono molto
Continua a leggere....

domenica 26 aprile 2009

Caramello morbido delizioso per dolci

Il caramello croce e delizia di qualsiasi cuoca, spesso quando deve venire perfetto si brucia ........... e quando non serve viene splendido ............... e allora perchè non averne sempre una scorta in dispensa?


Questo caramello nasce dall'accoppiamento di due ricette di due splendide cuoche Stefania e Reginette di cook

200gr zucchero semolato
1 cucchiaio acqua
2 cucchiai aceto bianco
acqua bollente quanto basta

Mettere in un pentolino lo zucchero con l'aceto bianco e accendere a fiamma bassa, io metto anche lo spargifiamma
La cosa importante è non mescolare, lo zucchero si cristallizerebbe, serviranno circa 10-20 minuti
Un po' alla volta lo zucchero si scioglierà e lentamente inizierà a caramellare diventando di un bel colore biondo sarà pronto, se vi piace di un biondo scuro come il mio lasciate sul fuoco ancora qualche minuto



In un pentolino a parte mettere a bollire dell'acqua
Quando il caramello è pronto togliere il pentolino dal fuoco e versiamo, con molta attenzione, un po' di acqua bollente. Incominciate con poca perchè il caramello tenderà a schizzare, mescolate bene e aggiungetene ancora un po' .................... non troppa se no il caramello diventa troppo liquido
Come incomincia a raffreddare vi accorgete subito come si rapprende e se serve ancora un po' d'acqua potete aggiungerla, ma sempre bollente mi raccomando
L'acqua da aggiungere è circa lo stesso volume del caramello



Si conserva in un vasetto di vetro per moltissimo tempo e sempre pronto all'uso
Se nel metterlo nel vasetto, o mescolandolo non vi sembra bello limpido basta chiudere il vasetto e metterlo in acqua a bollire per un paio di minuti e diventerà perfetto



Per creare invece delle bellissime sculture decorative basta appena pronto, prima di aggiungere l'acqua, farlo colare in una ciotola con dell'acqua giacchiata e la nostra decorazione si formerà

carine vero

Considerazioni
l'idea dell'aceto bianco l'ho presa da Reginette nel suo cestino con mandorle non lascia affatto un retrogusto e anzi permette allo zucchero di sciogliersi in modo più uniforme senza creare croste, cosa che a volte a me capitava se si usa acqua come la ricetta di Stefania, con l'aceto si riesce anche a calibrare meglio il colore secondo le proprie esigenze

Qui a casa non c'è più il problema del caramello ................... c'è sempre la scorta per mettere anche sul gelato o qualche dolcetto anonimo

Continua a leggere....
Related Posts with Thumbnails